1. Condizioni generali di vendita – La compravendita dei prodotti descritti negli ordini di acquisto (i “Prodotti”) è disciplinata dalle presenti Condizioni Generali di Vendita (le “Condizioni Generali”) che annullano e sostituiscono eventuali precedenti condizioni generali di vendita e, comunque, qualsivoglia precedente accordo, sia scritto sia verbale.

Il Cliente (il “Cliente”) accetta tutte le Condizioni Generali qui riportate e ne riconosce la prevalenza, rinunciando, se del caso, alle proprie condizioni generali di acquisto considerate nel loro complesso o singolarmente.

Le Condizioni Generali, quali conosciute ed approvate dal Cliente, troveranno applicazione in ogni caso qualora vengano conclusi con il medesimo Cliente contratti verbali, per lettera, a mezzo e-mail, o su altri stampati o comunque altrimenti, salvo che Unicol S.r.l. (“Unicol”) non abbia concordato o accettato per iscritto e in forma esplicita deroghe o modifiche alle previsioni qui contenute. Tutti gli ordini conferiti, anche verbalmente, a Unicol, sia direttamente, sia per tramite di suoi agenti o incaricati, si intenderanno, quindi e sempre, soggetti alla disciplina delle presenti Condizioni Generali.

Eventuali deroghe alle presenti Condizioni Generali possono valere tra le parti solo tramite accordi diversi accettati per iscritto da Unicol.

  1. Ordine – L’ordine di acquisto (“Ordine”) costituisce per il Cliente proposta irrevocabile per un termine di 30 (trenta) giorni, salvo termine superiore eventualmente indicato nell’Ordine stesso, a far data dal suo ricevimento da parte di Unicol. 
  2. Accettazione dell’Ordine – Contratto – Trasferimento della proprietà – Il contratto di compravendita dei Prodotti (il “Contratto”) è disciplinato dall’Ordine e dalle presenti Condizioni Generali.

Il Contratto si intende perfezionato quando il Cliente riceve formale Conferma d’Ordine da parte di Unicol, ovvero, in mancanza, con l’esecuzione dell’Ordine da parte di Unicol mediante consegna dei Prodotti al Cliente oppure al vettore o allo spedizioniere.

Le Condizioni Generali prevalgono sulle disposizioni dell’Ordine ove confliggenti, salvi i casi di deroghe esplicite ai sensi di quanto previsto ai precedenti articoli 1 e 2.

  1. Prezzo – Il prezzo dei Prodotti è quello risultante dai listini prezzi in vigore al tempo dell’invio dell’Ordine da parte del Cliente. A meno che non sia diversamente precisato, tutti i prezzi indicati in qualsivoglia documento e corrispondenza emessa da Unicol si intendono espressi in Euro e al netto di IVA.

Unicol potrà variare i prezzi di listino, in qualunque momento, con preavviso di 30 (trenta) giorni.

Se, a seguito di modifiche apportate al listino precedentemente all’Ordine, quanto ordinato non rientrasse più nella produzione di serie, per la determinazione del prezzo dei Prodotti oramai non più in listino si applicherà un prezzo che verrà concordato di volta in volta con il Cliente. Resta comunque onere del Cliente, prima di inoltrare l’Ordine, di informarsi sui Prodotti che rientrano nella produzione da listino in quel momento.

  1. Caratteristiche Prodotti – Tutte le caratteristiche dei Prodotti riportate sul catalogo e sul sito web di Unicol sono esclusivamente indicative e possono essere modificate da Unicol in qualsiasi momento e senza preavviso. Eventuali inesattezze non danno titolo al Cliente di chiedere la risoluzione totale o parziale della compravendita, né la corresponsione di risarcimento od indennizzo alcuno.
  2. Consegna – I termini di consegna sono di norma puramente indicativi, non costituendo elemento essenziale dell’adempimento; Unicol, a fronte di obiettive esigenze, ha facoltà di anticipare o posticipare ragionevolmente la consegna della totalità o di parte dei beni, comunicandolo al cliente al momento del “merce pronta per la consegna” senza che ciò dia titolo al Cliente per richiedere la risoluzione totale o parziale della fornitura, né la corresponsione di risarcimenti o indennizzi. Ai fini della consegna e degli oneri che gravano sulle parti, queste si rifanno allo specifico Incoterms® 2020 ICC concordato per la specifica fornitura e quindi risultante nella Conferma d’Ordine. Le variazioni del luogo di destinazione comunicate dal Cliente successivamente alla trasmissione dell’Ordine non vincolano Unicol, se non accettate per iscritto.

I documenti attestanti la consegna o altra documentazione comunque conseguente o relativa all’Ordine vengono validamente sottoscritti per conto del Cliente da qualsiasi persona si presenti o appaia addetta alla sua organizzazione, al suo esercizio commerciale o ad un suo punto vendita, anche ove non espressamente munita di poteri di rappresentanza.

  1. Rifiuto di ricevere la consegna – Qualora il Cliente rifiuti di ricevere la consegna della totalità o di parte dei Prodotti nel luogo di destinazione, Unicol può, a propria insindacabile scelta, richiedere l’esecuzione del Contratto, ovvero dichiararne la risoluzione totale o parziale. Nell’uno e nell’altro caso Unicol conserva titolo per il risarcimento del danno. Viene espressamente esclusa ogni responsabilità di Unicol per rischi comunque derivanti dalla, o inerenti alla, giacenza dei Prodotti.
  2. Sospensione dell’esecuzione. Risoluzione – Unicol ha la facoltà di sospendere in qualsiasi tempo e senza necessità di preavviso l’esecuzione dell’Ordine (ancorché espressamente accettato), come pure di subordinare la consegna dei Prodotti all’integrale pagamento anticipato del prezzo e di ogni altra somma dovuta, ovvero all’immediata prestazione di adeguate garanzie, ogni qualvolta il Cliente risulti inadempiente o in ritardo nei pagamenti, anche di precedenti forniture o somme di denaro a diverso titolo dovute, quale che ne sia il motivo. Analoga facoltà spetta a Unicol nei casi in cui vi siano mutamenti nella persona del Cliente, nella sua struttura o compagine sociale, nella composizione dei suoi organi direttivi o di gestione, nella sua situazione finanziaria, consistenza patrimoniale od immagine commerciale, così come in caso di elevazione di protesti, pendenza di procedure liquidatorie, esecutive o cautelari, sospensioni, difficoltà o ritardi non secondari nell’adempimento di obbligazioni assunte, anche verso terzi. Resta salva la facoltà di Unicol di richiedere la risoluzione del Contratto. Fermo, in ogni caso, il diritto al risarcimento del danno. Unicol si riserva inoltre la facoltà di modifica dei prezzi di vendita intervenuta per cause di Forza Maggiore o per aumenti del costo della materia prima, non preventivabili ed intervenuti tra l’emissione dell’Ordine e la sua esecuzione, maggiori del 5%.
  3. Applicazione e utilizzo – I Prodotti dovranno essere applicati e utilizzati rispettando le specifiche tecniche e le istruzioni redatte da Unicol, anche ai fini delle garanzie che li accompagnano.

Unicol precisa che tutti i Prodotti sono testati in condizioni standard interne seguendo un protocollo; non garantisce, quindi, che i medesimi Prodotti diano gli stessi risultati in condizioni diverse.

Le indicazioni di utilizzo vengono fornite in base alle conoscenze di Unicol e con riferimento ai tipi e condizioni di utilizzo indicati (nella Scheda Tecnica Prodotto e/o nelle indicazioni di utilizzo), senza garanzia che le stesse siano corrette in considerazione delle variabili di applicazione/utilizzo.

Unicol non assume alcuna responsabilità in caso di cattiva o errata applicazione o utilizzo del Prodotto, sia esso di fabbricazione propria o di terzi.

  1. Garanzia – Limiti – Unicol garantisce che i Prodotti sono esenti da vizi di fabbricazione. Tale garanzia viene prestata fino al termine di scadenza di utilizzo dei Prodotti, secondo quanto indicato nella Scheda Tecnica Prodotto redatta da Unicol.

La conformità dei Prodotti a campioni, illustrazioni contenute in listini, cataloghi o in documenti similari non deve intendersi in modo tassativo; in particolare, i colori dei Prodotti potranno presentare difformità rispetto a campioni, produzioni oggetto di precedenti forniture e/o immagini presenti nella citata documentazione, senza quindi che il Cliente possa sollevare contestazioni al riguardo o abbia il diritto di chiedere la risoluzione del Contratto e/o il riconoscimento di risarcimenti, indennizzi od una riduzione del prezzo di vendita.

La prestazione di garanzia di Unicol viene espressamente limitata nell’oggetto alla consegna dei Prodotti accertati mancanti ed alla sostituzione di Prodotti restituiti ed accertati difettosi ovvero, nell’uno e nell’altro caso, ad insindacabile scelta di Unicol, a corrispondente riduzione del prezzo. Vengono espressamente escluse diverse garanzie e rimedi, espressi o taciti, ivi compresi – a titolo esemplificativo – ogni garanzia di commerciabilità o idoneità dei Prodotti per un particolare scopo ed ogni ulteriore risarcimento o indennizzo.

  1. Resi – Non si accettano resi di merce se non autorizzati per iscritto da Unicol. La spedizione sarà a carico del Cliente che dovrà allegare il modulo di autorizzazione debitamente compilato. I resi accettati da Unicol vengono accreditati al prezzo di fattura pagato al momento dell’acquisto, detratto il deprezzamento per vetustà, usura o danni, imputabili al Cliente.

Nel caso di Prodotti restituiti ed accertati difettosi, si applicherà, nella sussistenza dei presupposti, quanto previsto all’art. 10 (garanzia) che precede.

Non si accettano resi con riferimento a Prodotti non rientranti più nella produzione in listino.

  1. Reclami – Eventuali reclami per ammanchi, avarie, manomissioni o danni da trasporto apparenti dall’esame esterno dei colli contenenti i Prodotti devono essere elevati, a pena di decadenza, al momento del ricevimento dei Prodotti da parte del Cliente, mediante annotazione dettagliata sottoscritta dal Cliente ed apposta sulla documentazione di trasporto e consegna.

Eventuali reclami per vizi, avarie, ammanchi e danni non apparenti al solo esame esterno dei colli, debbono venire elevati, a pena di decadenza, mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento ovvero inviata a mezzo PEC trasmessa a Unicol entro 8 (otto) giorni dal ricevimento dei Prodotti in caso di vizi palesi avarie ed ammanchi, ed entro 8 (otto) giorni dalla scoperta in caso di vizi non palesi.

La pendenza di reclami o l’allegazione di pretese a titolo di garanzia non costituisce per il Cliente giustificato motivo del ritardo o della sospensione del pagamento del Prezzo, neppure in parte. Viene espressamente esclusa la facoltà del Cliente di opporre a Unicol in compensazione qualsivoglia ragione di credito comunque avente fonte nella garanzia di cui alla clausola 10.

  1. Pagamenti – Il luogo di adempimento dell’obbligazione di pagamento del prezzo deve sempre considerarsi la sede legale di Unicol; tale luogo non viene modificato per effetto dell’emissione di cambiali dirette o tratte, ovvero di ricevute bancarie. Si riconoscono validi soltanto i pagamenti effettuati direttamente a Unicol o ad un suo incaricato munito di regolare autorizzazione.

I pagamenti devono essere effettuati nei termini indicati nella conferma d’ordine. 

Fermo quanto previsto all’art 8 (sospensione dell’esecuzione) che precede, in caso di mancato pagamento e/o di mancato rispetto delle scadenze pattuite, a Unicol verrà riconosciuto l’interesse nella misura di cui all’art. 5 del D.lgs. 231 del 2002, salvo il diritto al risarcimento del maggior danno. Unicol potrà, altresì, dichiarare la decadenza del Cliente dal beneficio del termine, e domandare il pagamento immediato di qualsiasi somma a qualsiasi titolo dovuta.

  1. Forza maggiore – Unicol e/o il Cliente non potranno considerarsi responsabili per il mancato adempimento, anche parziale, ad una delle proprie obbligazioni qualora sia conclamato oppure provino che l’inadempimento è dovuto ad un impedimento che non dipenda dal loro controllo; che non potevano essere ragionevolmente tenuti a prevedere, al momento della conclusione dell’ordine, la presenza di tale impedimento ed i suoi effetti sulla capacità di eseguire le proprie obbligazioni; e che non avrebbero potuto ragionevolmente evitare o superare tale impedimento o i suoi effetti.

La parte che invoca l’esonero dalla responsabilità è tenuto a comunicare all’altra, appena possibile, e subito dopo essere venuto a conoscenza dell’impedimento e dei suoi effetti sulla sua capacità di eseguire i suoi obblighi, l’esistenza dell’impedimento, nonché gli effetti dello stesso sulla sua capacità di far fronte ai propri impegni. Un’analoga comunicazione dovrà essere data non appena venga meno la causa di esonero dalla responsabilità. Chi ometta l’una o l’altra comunicazione sarà responsabile dei danni che avrebbero potuto essere altrimenti evitati.

  1. Marchi – E’ fatto espresso divieto al Cliente di rimuovere, sopprimere o, comunque, alterare, marchi o segni distintivi apposti ai Prodotti, così come di apporvi nuovi marchi o segni distintivi di qualsiasi natura, salvo diversi accordi scritti raggiunti tra le parti. Salva diversa espressa autorizzazione concessa da Unicol per iscritto, è vietata ogni forma di riproduzione o utilizzo da parte del Cliente dei marchi e degli altri segni distintivi apposti ai Prodotti. 
  2. Legge e giurisdizione applicabili – Foro competente – Tutti i contratti con Unicol si intendono regolati dalla legge italiana, con espressa esclusione della Convenzione delle Nazioni Unite sulla vendita internazionale di beni mobili adottata a Vienna l’11.4.1980, e sottoposti alla giurisdizione italiana. Ogni eventuale controversia derivante dai contratti di compravendita è di esclusiva competenza del Foro di Treviso.

Verona, 08/09/2021

Vengono espressamente accettate, ai sensi e per gli effetti degli artt. 1341 e 1342 c.c., le condizioni di cui agli articoli: 1 – valore ed efficacia delle Condizioni Generali di Vendita; 2 – ordine irrevocabile; 4 – modifica listini prezzi; 5 – carattere indicativo caratteristiche Prodotti; 6 – carattere non tassativo dei termini di consegna; 7 – rifiuto di ricevere la consegna, risoluzione ed esonero per Unicol da responsabilità per giacenza; 8 – sospensione dell’esecuzione e risoluzione del Contratto; 9 – esonero per Unicol da responsabilità per cattiva o errata utilizzazione/installazione dei Prodotti; 10 – Garanzia. limiti; 12 – reclami; divieto di compensazione; 13 – ritardo nel pagamento, decadenza dal beneficio del termine; 14 – forza maggiore; 16 – legge e giurisdizione applicabili – foro competente.

Verona, 08/09/2021